Energie rinnovabili

Le fonti rinnovabili

A differenza delle fonti fossili le fonti rinnovabili sono distribuite in natura e rappresentano un risorsa energetica il cui sfruttamento non comporta il rilascio in atmosfera di gas ad effetto serra.

Il loro sfruttamento a fini energetici avviene mediante opportuni impianti di “conversione dell’energia”; queste tecnologie trasformano l’energia fornita sottoforma di fonte rinnovabile in energia la cui forma è compatibile con i nostri utilizzi. Per esempio, un pannello fotovoltaico trasforma la radiazione solare in energia elettrica compatibile con i nostri bisogni (altrimenti mettendo una lavatrice sotto il sole questa non funzionerebbe: l’energia va convertita).

Alcune differenze tra fonti rinnovabili e fossili sono:

  • non sono programmabili: mentre per una centrale a carbone posso programmare quando farla funzionare, per un pannello fotovoltaico o per una pala eolica non riesco a sapere a priori quando produrrà e quanta energia verrà generata;
  • sono distribuite nel territorio: le fonti rinnovabili sono presenti nel territorio e sono diffuse sulla superficie della terra; le fonti fossili sono concentrate nei Paesi produttori di fonti fossili (petrolio, carbone, gas naturale);

Riserve e risorse

Per tutte le fonti energetiche, esiste una distinzione tra:

  • le riserve, che sono i depositi già identificati e sfruttabili in maniera economicamente competitiva con le tecnologie disponibili;
  • le risorse, che sono i depositi indicati come probabili ma sfruttabili a costi non competitivi o che ancora non sono stati identificati con certezza.

Differenza fra fonti fossili e fonti rinnovabili

Le fonti non rinnovabili (fossili) sono costituite essenzialmente da depositi di dimensioni finite di materie prime energetiche (idrocarburi, carbone, uranio); sono localizzate in un numero limitato di aree ma possono essere estratte, trasportate ed utilizzate altrove dando luogo a scambi commerciali tra i vari paesi interessati (non rinnovabili secondo i tempi di sfruttamento dell’energia).

Le fonti rinnovabili sono fonti quali l’energia idraulica, solare, eolica, delle maree, geotermica, biomasse, etc e sono vincolate nello spazio e limitate ed imprevedibili nel tempo.